Post più vecchio Post più recente

Facebook cosa aspetti ad eliminare le pagine misogine?

Lo scorso maggio, Facebook ha annunciato un giro di vite contro pagine e messaggi che esprimono contenuti violenti, misogini, sessisti. A volte espliciti, a volte simulati da battute e barzellette.

Alcune di queste pagine, oltre ad essere misogine, sono ingannevoli.

Assumono titoli e nomi contro la violenza sulle donne. Raccolgono migliaia di adesioni ingenue e superficiali. Poi nei loro contenuti giustificano la violenza, arrivando persino a colpevolizzare e criminalizzare le vittime. Come potete vedere nell'immagine qui a fianco, dove viene creato un topic tanto surreale quanto vergognoso per equiparare il femminicidio all'aborto. Il tutto alternato a squallide volgarità.

Sono pagine di cui si sono occupate anche inchieste giornalistiche.

Cosa aspetta Facebook per essere conseguente con il suo annuncio ed eliminare le pagine che divulgano odio e disprezzo contro le donne?

Vedi anche:  
Quelli che pensano di avere una buona ragione

2 Responses to “Facebook cosa aspetti ad eliminare le pagine misogine?”

  1. Non ho mai letto integralmente le linee guida destinate agli utenti nelle pagine di policy di Facebook, ma qui ci sono le linee guida utilizzate dagli addetti ai lavori: http://gawker.com/5885714/inside-facebooks-outsourced-anti+porn-and-gore-brigade-where-camel-toes-are-more-offensive-than-crushed-heads.
    Non so se le cose siano cambiate in seguito ai nuovi annunci, ma in quelle riportate da Gawker le parole "misoginia" o "sessismo" non compaiono da nessuna parte. Né i moderatori hanno una specifica formazione di contrasto all'hate speech o alla violenza in generale.

  2. da un lato si esalta la bigenitorialità, si parla di padri amorevoli a cui ex mogli arpie impediscono di vedere i bambini e poi si giustifica uno che uccide la donna incinta di lui perchè non vuole quel bambino
    questa storia dell'aborto è una ossessione per loro..vorrebbero avere l'utero, non c'è altra spiegazione.
    Comunque un uomo che non vuole essere padre si mette il profilattico

Leave a Reply

Powered by Blogger.
© 2010 Massimo Lizzi Suffusion theme by Sayontan Sinha. Converted by tmwwtw for LiteThemes.com.