Post più vecchio Post più recente

Fornero, pensioni e lacrime



Le lacrime di Elsa Fornero sono indeterminabili. Possono essere commozione sincera, lacrime di coccodrillo, messa in scena, reazione nervosa allo stress. Come si fa a dirlo? Quello che però, certamente quelle lacrime finiscono per significare è che il governo sta compiendo una dolorosa necessità, che non vorrebbe ma deve. Questo, sincero o meno sul piano emozionale, politicamente è un messaggio falso. Hanno fatto una scelta politica. Potevano farne altre.  

Le misure sono queste:

- Congelamento dell'adeguamento delle pensioni all'inflazione per tutto il 2012.
- Pensione d'anzianità portata a 42 anni per gli uomini e 41 per le donne.
- Convergenza tra uomini e donne per la pensione di vecchiaia all'età di 66 anni, da raggiungere per le donne entro il 2018.
- Contributivo per tutti, quindi fine del retributivo dal gennaio 2012.

A parte il primo punto che è transitorio e eccezionale, gli altri consistono nella cosiddetta accelerazione della riforma delle pensioni. Cosa che la Fornero sosteneva prima ancora di diventare ministro.




Riguardo il passivo del bilancio Inps, bisogna considerare la mole dell'evasione contributiva e il fatto che l'Inps paga anche l'assistenza, che invece dovrebbe essere caricata sulla fiscalità generale. Recupero dell'evasione e separazione tra previdenza e assistenza, queste sarebbero riforme da attuare. Il bilancio Inps è tornato in rosso l'anno scorso per 3,7 miliardi. In conseguenza della crisi, aumentano ammortizzatori sociali, indennità economica di malattia e maternità, assegni al nucleo familiare, la cassa integrazione (La CIGS è una prestazione economica erogata dall'Inps per integrare o sostituire la retribuzione dei lavoratori al fine di fronteggiare gravi situazioni di eccedenza occupazionale che potrebbero portare a licenziamenti di massa) e diminuiscono le entrate contributive. Mentre invece i provvedimenti del governo vanno ad incidere sulle pensioni dei lavoratori dipendenti.


Pensioni, le lacrime della Fornero

Leave a Reply

Powered by Blogger.
© 2010 Massimo Lizzi Suffusion theme by Sayontan Sinha. Converted by tmwwtw for LiteThemes.com.