Post più vecchio Post più recente

Kindle vs Kobo

L’apprezzamento iniziale per gli ebook-reader lo posso confermare. Presentano un bel po’ di vantaggi, anche se non proprio tutti quelli che ho citato qui. Per esempio, causa codici proprietari è difficile poterli condividere con altri, salvo riuscire ad usare i programmi per la rimozione dei DRM, non sempre aggiornati. Altrimenti, continua ad essere più semplice condividere libri di carta. Per il resto la praticità dell’ebook-reader è notevole, specie per gli accumulatori di libri. Più di mille, duemila in un normale appartamento è difficile farceli stare. Con un dispositivo digitale, si archiviano in una piccola memoria e si portano ovunque. Font e grandezza della pagina sono regolabili e leggere è più facile che su molti testi di carta.

Più di un dubbio invece sulla scelta di Kindle. Tecnicamente, facendo il rapporto costi/benefici, il Paperwhite appena uscito sembra essere considerato il numero uno. Ma secondo il sito Wired, il canadese Kobo è il miglior e-reader del 2012. Ecco una comparazione tecnica dei due modelli sovrailluminati. Qui un confronto più generale. Credo che per la maggior parte di noi, i due prodotti siano sostanzialmente equivalenti. Il Kindle però ha due limiti importanti. E’ vincolato alla libreria di Amazon, perchè non legge il formato .epub, solo il formato .azw, mentre il Kobo, pur alleato di Mondadori, è più versatile, legge in .epub e può caricare libri acquistati in qualsiasi libreria online, poichè tutte le principali librerie online vendono in .epub. E’ vero che Amazon via email converte quasi tutti i formati, ma se questi hanno il codice proprietario, non può farlo. Per il medesimo motivo, gli stessi .azw non sono convertibili negli altri formati. Il secondo limite di Kindle è spiegato in un articolo di Paolo Attivissimo. Gli ebook acquistati in realtà sono soltanto noleggiati e il noleggio è revocabile. Se Amazon decide che un suo cliente sta violando le condizioni di servizio, può bloccargli l’account e riprendersi tutti gli ebook dal suo ereader. Dunque, è probabile convenga un’alternativa. In ogni caso, consultare Google o altri motori di ricerca: «kindle vs kobo». O altre marche.

Leave a Reply

Powered by Blogger.
© 2010 Massimo Lizzi Suffusion theme by Sayontan Sinha. Converted by tmwwtw for LiteThemes.com.