Post più vecchio Post più recente

Un video di Richard Kern

A leggere i commenti, esistono due punti di vista contrapposti. Uno dice che il video rappresenta il solito gingillo sessuale per maschi, l'altro dice che rappresenta la bellezza, la vitalità, il piacere del corpo. Insomma, la donna oggetto vs la donna libera e disinibita. Se schematizzo troppo, perdonate. Quello che invece è meno chiaro, è il procedimento attraverso cui si arriva a queste due affermazioni. Cosa e come pensate per vedere in quel video la donna oggetto oppure la donna libera e disinibita?

Dal mio pregiudiziale punto di vista di "vecchio bigotto" non trovo nel video elementi sufficienti per dire una cosa o l'altra. Non c'è un contesto, una trama, una descrizione, una narrazione, che gli dia un significato. Lo guardo e posso percepire molto di quello che ci proietto io stesso. La mia proiezione sarà condizionata dal mio contesto. Anche un paese che sventola tette e culi dappertutto forma un contesto e favorisce la formazione di significati. Quindi, non è strano che il video sia contestato. Fatte le debite proporzioni, poichè una bacheca personale non è la televisione e il bannaggio di un account per un video del genere non ci sta da nessuna parte.

Il video l'ho visto una volta sola e mi è sembrato piacevole. Le ragazze sono belle, ma normali, non hanno nulla di patinato, nè di provocante o piccante. Sono molto naturali. Ma il mio è uno sguardo maschile. Comunque, ho trovato più interessanti i primi piani sui volti che non sotto le gonne.

Leave a Reply

Powered by Blogger.
© 2010 Massimo Lizzi Suffusion theme by Sayontan Sinha. Converted by tmwwtw for LiteThemes.com.