Post più vecchio Post più recente

Il piano inclinato della discriminazione



Le leggi che concepiscono un diritto duale tra autoctoni e stranieri sono leggi discriminatorie. Discriminano su base razziale. In questo senso, sono razziste. E non è eccessivo considerarle così. Una volta aperta la porta alla discriminazione, la discriminazione ci entra in casa. Poi ci dividiamo su dove può accomodarsi. Qualcuno dirà che può stare solo nell'atrio, qualcun altro vorrà farla accedere al salotto, un altro ancora vorrà concederle anche la cucina e il gabinetto. Una volta accettata la discriminazione, la discussione sarà su quanta e quale discriminazione. In una discussione di questo tipo, l'antirazzismo è più debole. Anzi, non esiste più, non è più il principio regolatore.

Leave a Reply

Powered by Blogger.
© 2010 Massimo Lizzi Suffusion theme by Sayontan Sinha. Converted by tmwwtw for LiteThemes.com.