Post più vecchio Post più recente

La donna finlandese che mangia un ghiacciolo



Questa è molestia? Forse, ma con una simile teatralità dove si vede? In una qualche forma di teatro, come sono pure i video di YouTube. O la domanda si estende al puro e semplice mangiare un ghiacciolo? Qui la storia, più che di un ghiacciolo mangiato, sembra quella di una frittata rovesciata. E' la trovata provocatoria di un gruppo di avvocati, il cui scopo a tutela di improbabili molestati finisce per risolversi nella tutela dei più probabili molestatori: Se non vi lasciate infastidire, andiamo a cogliere tutti quei casi in cui potremmo dire che siete voi a darci fastidio. Bella roba. L'equivalente di un caso del genere sarebbe una donna che denuncia un uomo perché mordicchia una pera o una mela. O perché mangia le patatine. Ne avete notizia? La molestia sessuale è un comportamento indesiderato e lesivo della dignità personale. E' un concetto riferito agli ambienti di lavoro. Non vedo come una donna che mangia un ghiacciolo possa ledere la dignità personale di qualcuno o risultare discriminatorio. Non si conoscono uomini che si sentano oppressi da una tale situazione.

Leave a Reply

Powered by Blogger.
© 2010 Massimo Lizzi Suffusion theme by Sayontan Sinha. Converted by tmwwtw for LiteThemes.com.