Post più vecchio Post più recente

Forum vs Blog e Social-network

Anni fa, la pensavo così (abbastanza rigidamente):

Succede nella gestione di un forum di trovarsi di fronte a due o più persone che manifestano tra loro una decisa incompatibilità di carattere, fino ad entrare in conflitto e proporsi uno l'esclusione dell'altro, magari cercando di ottenere l'alleanza dell'admin e l'aiuto determinante a conseguire l'obiettivo, a volte in modo surrettizio, a volte in modo ultimativo: "o me o lui, o me o lei", fino all'esternazione del tipico dilemma: "come puoi rinunciare a questo per tenerti quello?"
Bisogna scegliere? Secondo me, è importante, prima di trovarsi in situazioni di questo tipo, stabilire un principio sul modello di forum. Cosa voglio? Un'associazione selezionata di tipo privato, tipo il circolo Arci? Oppure, un luogo di discussione pubblico che funzioni secondo le regole neutre, imparziali di un servizio pubblico, tipo l'esercizio commerciale ottenuto con pubblica licenza?
A me viene sempre in mente il modello del tram. Fa il suo percorso e ad ogni fermata apre le porte, chi sale sale, chi scende scende. Porte aperte a tutti, in entrata e in uscita, si penalizzano, quando occorre, solo i comportamenti. Ho sempre predicato, e cercato di praticare, questo modello, anche quando amministravo in coppia.

Oggi la penso in modo più flessibile. Credo che i comportamenti recidivi possano comportare bannaggi od esclusioni per periodi molto lunghi. L'importanza dei forum - di ogni forum - con il tempo si è di molto relativizzata. All'epoca, a cavallo tra gli anni '90 e i 2000, pochi forum erano l'unico effettivo spazio virtuale di dibattito pubblico. Esserne esclusi significava quasi essere messi a tacare. Oggi i forum sono tantissimi e chiunque può con facilità aprirsi un blog o una pagina su Facebook, registrarsi su Twitter e far valere quel che pensa su qualsiasi cosa e pure su chi lo ha bannato.

Non so dire se i forum vadano male rispetto ai blog o ai social-network, perchè non esiste nulla che stia a monitorarli. Qui stiamo andando come l'anno scorso. E se facessi rientrare i bannati (che sono ben cinque tutti molto attivi) andremmo persino meglio. Però i forum hanno sicuramente un difetto. Blog e socialnetwork permettono i confronti alle giuste distanze e ciascuno è responsabile della sua tribuna. Frequentazioni e non frequentazioni si autoregolano. I forum invece, oltre a dipendere da admin «dittatori», funzionano come una classe scolastica, un ufficio aziendale, un reparto di lavoro. Le persone che entrano in conflitto sono costrette a continuare quotidianamente a vedersi, a incontrarsi, a frequentarsi. E questo forma il clima.

Leave a Reply

Powered by Blogger.
© 2010 Massimo Lizzi Suffusion theme by Sayontan Sinha. Converted by tmwwtw for LiteThemes.com.